Il Centro di Recupero e Riabilitazione per Tartarughe Marine "Luigi Cagnolaro di Pescara" nasce dalla collaborazione tra il Centro Studi Cetacei Onlus (CSC) e il Comune di Pescara nell'ambito del progetto NetCet. Il Centro vanta attrezzature all'avanguardia che ne fanno uno dei centri per il recupero della fauna selvatica più avanzati d'Italia. Il personale del CSC, inoltre, è costituito da Veterinari e Biologi marini che ogni giorno si occupano volontariamente e senza percepire alcun compenso degli animali recuperati in difficoltà.

IL PERSONALE DEL CENTRO STUDI CETACEI

Il Centro Studi Cetacei Onlus (CSC) è un'associazione senza scopo di lucro che interviene, su base volontaria, su tartarughe marine e cetacei morti o in difficoltà. Il CSC è costituito unicamente da professionisti del settore, perchè i soci entrano a far parte dell'associazione sottoponendo il proprio curriculum vitae. Conseguenza diretta di questa selezione è che il personale che opera presso il Centro di Recupero e Riabilitazione per Tartarughe Marine è rappresentato essenzialmente da Veterinari e Biologi che si alternano per assicurare una presenza qualificata e costante.

LA STRUTTURA

Scarica la pianta in formato PDF

La struttura del Centro di Recupero e Riabilitazione Luigi Cagnolaro è stata pensata per rispettare alla lettera le indicazioni contenute nelle Linee Guida Ministeriali per il recupero e la gestione delle tartarughe. Seguendo virtualmente il percorso di una tartaruga in ingresso presso il centro, troviamo:

  1. AREA DI ACCETTAZIONE: per le valutazioni iniziali sullo stato dell'animale, le misure biometriche e del peso, l'applicazione del tag di riconoscimento, il report fotografico e le registrazioni sul database georeferenziato (GeoCetus).
  2. AREA CONTUMACIALE: qui vengono stabulati gli animali potenzialmente infettivi
  3. AREA DI CONVALESCENZA: qui vengono stabulati gli animali durante la loro degenza
  4. AREA DI TRATTAMENTO: qui vengono accolti gli animali in corso di terapia o per svolgere particolari trattamenti (es.: lampade UVb)
  5. AREA MEDICA: dove vengono eseguiti esami diagnostici, terapie e interventi chirurgici
  6. AREA DI RIABILITAZIONE: dove viene valutata la capacità natatoria e predatoria delle tartarughe in vista del rilascio

 

Sono inoltre presenti un'AREA DI PREPARAZIONE DEGLI ALIMENTI da somministrare alle tartarughe e un' AREA DIDATTICA attrezzata per lo svolgimento di convegni, conferenze e manifestazioni di sensibilizzazione di scuole, visitatori, pescatori e forze dell'ordine.